Un nuovo modo di fare advertising, ecco la diffusione del Native Advertising.

Il mondo dell’advertising è in continua evoluzione perché i siti web e il modo di presentare i contenuti sono in continua evoluzione, in quest’ottica si sta velocemente diffondendo un nuovo tipo di pubblicità che secondo gli esperti del settore prenderà sempre più campo proprio perché è mirata a non distogliere il lettore dal tipo di lettura a cui sta prestando attenzione, in sostanza molte concessionarie che producono questo tipo di pubblicità forniscono categorie di pubblicità sempre più attinenti ai contenuti del sito.

L’idea è quella di “fondere” sempre più la pubblicità con i contenuti del sito e di abbandonare pian piano il concetto di banner anche di brand importanti ma che poco si addicono al sito che li ospita.

Detto quanto sopra, praticamente non sarà possibile visualizzare pubblicità di automobili su siti che parlano di telecomunicazioni. Questo ovviamente ha un rovescio della medaglia che è di tipo tecnico perché se è vero che l’utente si sentirà meno “confuso” è pure vero che la pubblicità sarà sempre più categorizzata, e che le aziende specializzate in web marketing e advertising dovranno affinare i propri mezzi per assicurarsi siti da gestire molto gettonati e sopratutto che trattano argomenti molto richiesti, per non parlare del lavoro di personalizzazione e impostazione dei parametri nei sistemi di vendita in “programmatic” (aste in tempo reale) al fine di ottenere il massimo risultato dalle visualizzazioni dei formati pubblicitari.

Un punto a favore per l’aspetto dei siti web invece sta nel fatto che questo tipo di pubblicità è di facile integrazione con i format dei siti e che spesso è costituita e realizzata con stili molto simili a quelli delle pagine web ospitanti, nei siti di news e magazine il tutto viene proposto con il classico formato “correlati“.

 

Informazioni autore

redazione-projectadv

Lascia un commento